Smartphone, come effettuare una ricarica urgente

Smartphone, come effettuare una ricarica urgente

Ormai una rarità, ma ancora usate: le carte prepagate per cellulari.

Il periodo di validità varia da fornitore a fornitore.

La prozia Ginetta ha un cellulare. Questo telefonino è veramente grande e vecchio, senza neanche una fotocamera, ma grazie alla sua buona cura ha ancora i pulsanti.

Di solito lo spegne quando non lo usa, al massimo lo ha utilizzato per inviare messaggi di saluto alla cugina Clotilde dalla sua vacanza a Riccione.

Tutto ciò di cui ha bisogno per fare ciò è una carta prepagata. Queste carte potrebbero essere diventate una rarità, ma esistono ancora.

In altre parole, si tratta di schede di telefonia mobile su cui è possibile caricare una quantità di denaro a volte grande, a volte meno grande e poi utilizzarla.

Soprattutto per gli utenti che usano pochissimo il cellulare, come la prozia Ginetta o per chi vuole un secondo telefono cellulare, sono un’alternativa economica ai contratti.

E se, mentre si trova sulla spiaggia di Riccione, la nostra cara prozia (che prima ha chiamato sua cugina per un’ora, e si rende conto di essere in ritardo per il pranzo) si ritrova senza credito e deve chiamare un taxi per tornare in albergo?

Ovviamente non ha carte di credito disponibili (forse non sa nemmeno cosa siano) né può camminare fino al primo tabaccaio disponibile, che si trova almeno a due isolati di distanza, che, si sa, a 80 anni sono belli lunghi a piedi.

L’SOS ricarica

Molti operatori telefonici vengono in soccorso di tutti coloro che si trovano in questa situazione della prozia con un servizio specifico che si chiama SOS RICARICA, che funziona come un rabbocco immediato del credito fornito direttamente dal fornitore di telefonia mobile a fronte di un costo di servizio variabile, ma che solitamente si assesta intorno ad un importo di Euro.

Se ci imbattiamo nel caso, ad esempio, dell’SOS ricarica TIM, quando esauriamo il nostro credito possiamo innanzitutto chiamare dal nostro cellulare il numero 40916.

Una volta inoltrata la chiamata, una voce registrata comunicherà il nostro credito residuo e continuerà dando le istruzioni su come effettuare una ricarica del credito o fare SOS Ricarica TIM.

Dopo aver inoltrato la richiesta per l’importo necessario, si riceverà un sms che confermerà la buona riuscita dell’operazione. Non dimentichiamo che il servizio prevede un costo di 1,50€, da aggiungere chiaramente all’importo anticipato.

A questo punto, chiamando il servizio SOS Ricarica di Tim, la nostra cara prozia potrà chiamare il taxi e arrivare in tempo per pranzare al ristorante dell’albergo.

Come ricaricare il tuo credito

Oggigiorno puoi ricaricare il tuo credito sul cellulare in diversi modi. Hai la possibilità di riscattare il tuo cellulare presso gli sportelli automatici in banca o di ottenere una carta con un codice di ricarica immediata.

Il telefono cellulare prepagato deve essere ricaricato di credito prima di essere utilizzato per la prima volta in modo che possa essere stabilita una connessione.

Una carta prepagata è particolarmente adatta ai giovani, o agli anziani che non utilizzano molto il telefonino.

All’inizio del mese puoi ricaricare il credito del tuo cellulare. I genitori dei ragazzini decidono l’importo della ricarica, da soli o insieme ai loro figli.

Con questa somma concordata, la prole deve chiamare, inviare sms o collegarsi alla rete internet per tutto il mese.

Se non riesce a utilizzare correttamente questo credito, non può più effettuare chiamate né altre operazioni, se non quelle di emergenza.

Con questo sistema i genitori hanno il pieno controllo dei costi e non ricevono bollette elevate per il telefonino.

Se il credito è esaurito, verrà ricaricato nel mese successivo o secondo necessità.

Acquistare e utilizzare una prepagata

È davvero facile e veloce. Per prima cosa acquista una carta prepagata dal tuo operatore telefonico.

Quindi scegli un importo adeguato. Ci sono vari tagli di ricarica tra cui scegliere, come 15 euro, 25 euro o 50 euro. Puoi acquistare le carte prepagate in molti negozi specializzati e nelle stazioni di servizio.

Questa carta ha un campo gratta e vinci che devi eliminare con una monetina.

Sotto la striscia argentata è riportato un numero segreto. Ora devi chiamare il numero dell’operatore telefonico e seguire le istruzioni attraverso i comandi vocali. Ad un certo punto viene menzionato il menu “Ricarica credito” e puoi ricaricare il credito del tuo cellulare tramite questo menu.

La voce guida pre-registrata ora ti chiederà di inserire il tuo numero segreto, o PIN. Se lo hai fatto, sarai immediatamente informato se il PIN corrisponde o se c’è un errore di battitura. Se tutto è stato eseguito correttamente, riceverai il credito sul tuo cellulare.

Ricorda: non puoi utilizzare questa carta prepagata una seconda volta.

Un altro modo per caricare il tuo cellulare è tramite addebito diretto. Tuttavia, questa variante non è consigliata a tutti, perché può succedere che il giovane utente diventi irrazionale e ricarichi il tuo credito più spesso. E ovviamente questo significa anche che si perde il controllo dei costi. Sta a te decidere quale tipo scegliere.