Soluzioni innovative per capire come eliminare i tarli dalle travi

Soluzioni innovative per capire come eliminare i tarli dalle travi

Per capire come eliminare i tarli dalle travi (https://www.glispecialistidelladisinfestazione.com/tarli/come-sbarazzarsi-del-tarlo-del-legno-per-sempre/) è necessario prima di tutto conoscere più da vicino questi piccoli animaletti e capire su quali tipi di oggetti sono soliti nascondersi.

In Italia sono tre i tipi più diffusi di tarli ovvero: cerambicidi, anobidi e lictidi. Gli ultimi due sono piuttosto piccoli e quindi riescono a fare soltanto buchi dalle dimensioni ridotte mentre i cerambicidi presentano delle forme più notevoli e per questo sono in grado di creare delle vere e proprie gallerie profonde, producendo allo stesso tempo anche dei rumori molesti.

Negli ultimi anni sta ritrovando sempre maggiore riscontro, le costruzioni di travi in legno. Questo materiale, però viene considerato il primo tra i diversi esistenti, in cui le termiti o i tarli amano vivere, provocando spesso incendi danni all’intera struttura della casa.

Come capire se i tarli hanno infestato le travi di legno

Per capire se le proprie travi sono state aggredite dai tarli non occorre essere uno specialista in quanto basta semplicemente fare attenzione ad alcuni piccoli indizi. Il primo fra tutti è sicuramente la segatura in terra ovvero quella specie di polverina che viene lasciata da questi animaletti durante il loro rosicchiamento che viene spesso rivenuta nel pavimento. I tarli infatti sono solito nutrirsi di cellulosa, situata proprio nella parte più nobile del legno e per tale motivo tendono a scartare la restante parte del mobile, lasciando di conseguenza queste tracce.

L’altro indizio che potrebbero far sospettare di avere in atto, nelle proprie travi, un’infestazione da tarlo, sono inoltre i buchi che si vengono a creare, che altro non sono che i fori da cui questi animali abbandonano il legno quando diventano una farfallina.

Eliminare i tarli in modo definitivo dalle travi

Per eliminare i tarli presenti nelle travi non bisogna assolutamente utilizzare dei metodi fai da te che rischiano soltanto di far perdere tempo e denaro ma è necessario adottare una soluzione che sia definitiva ed efficace. Non vanno per questo utilizzati dei prodotti antitarlo liquidi, segare la parte del legno in cui si pensa possono essere presente i tarli e nemmeno chiudere i buchi creati dai tarli con un insetticida.

Nel caso delle travi di legno, il sistema più innovativo è quello dell’emettitore di microonde, un metodo risultante particolarmente in grado di aumentare la temperatura del legno fino a a quando non si raggiungono i gradi necessari per sterminare per sempre questi animali, corrispondenti a circa 75°C ca.

Il legno è un materiale altamente trasparente al microonde e riesce a tollerare anche alte temperature fino ad arrivare ai 200°C , per tale motivi non rischierà di subire rischi o danni di alcun genere. Il sistema proposto è inoltre totalmente ecologico, non rilascia infatti nessun tipo di residuo, non molesta gli abitanti o gli animali della casa e non sporca.

L’eliminazione dei tarli attraverso le microonde è una vera e propria invenzione tecnologica che in questo momento sfrutta appieno tutte le tecniche conoscete nel campo della disinfestazione. La sua efficacia è infine completamente garantita in quanto è stata più volta testata dagli Istituti di ricerca, nelle Università e nei numerosi interventi attuati direttamente sul posto.

Una volta optato per questa soluzione, non occorrerà così più preoccuparsi del problema dei tarli sulle travi in quanto il rimedio oggi esiste ed è reale.